Azienda Ospedaliera

Ospedale Niguarda Cà Granda – Milano

Descrizione del progetto

Un grande ospedale sviluppato su 330.000 metri quadrati per un totale di 1.285 posti letto, che lavora h24 7/7, ha bisogno di notevoli quantità di energia.

La cogenerazione consente di ottimizzare il rendimento complessivo e l’efficienza di utilizzo del combustibile fossile oltre l’80%; a ciò corrispondono minori costi e minori emissioni, rispetto alla produzione separata di energia elettrica e calore.

Ecco perché nel 2009 in concomitanza con una ristrutturazione si è presentata l’occasione per adottare moderne soluzioni per un uso razionale dell’energia primaria e per applicare nuove tecniche a basso costo e impatto ambientale.

Cosa abbiamo fatto

Intergen ha fornito l’impianto di cogenerazione a servizio dell’azienda ospedaliera: una struttura realizzata con 4 centrali indipendenti, ciascuna servita da un gruppo di cogenerazione equipaggiato con motore MWM TCG2032V16 alimentato a gas metano da 4.000 kWe e da un sistema di recupero termico per la produzione di acqua calda e vapore a servizio del polo tecnologico trigenerativo.

Un sistema di insonorizzazione garantisce un rumore inferiore ai 45dB(A), mentre i dispositivi per il trattamento dei fumi assicurano l’abbattimento delle emissioni inquinanti entro i livelli stabiliti dalla Regione Lombardia.

L’impianto è dotato di un sistema di supervisione per la singola macchina e per l’intero impianto, sia per il comando da PC remoto che per il controllo in locale a mezzo di un touch screen posto sul quadro di comando, in un luogo facilmente accessibile e protetto.

Tale sistema consente di raccogliere e registrare tutti i dati principali dell’impianto di cogenerazione, che possono essere esportati nei formati più opportuni per le dovute analisi energetiche.

Il sistema di supervisione permette infine il settaggio dei carichi elettrici realizzando un dettagliato piano di esercizio giornaliero finalizzato a definire il livello di energia elettrica da importare ed esportare da rete o a realizzare una precisa logica di gestione del carico termico.

La potenza della centrale è in grado di fornire 16 MW elettrici e 16 MW termici sotto forma di vapore e di acqua calda.

Caratteristica che contraddistingue tale installazione è la possibilità di esercizio in isola – anche in configurazione di load sharing tra 2 motori – finalizzata a garantire l’approvvigionamento elettrico di utenze predefinite, anche in caso di assenza o anomalie della rete pubblica.

Prestazioni impianto di cogenerazione

  • potenza elettrica lorda: 15.664 kWe
  • potenza termica vapore saturo a 10 bar: 6.848 kW
  • potenza termica acqua calda a 90 °C: 9.488 kW
  • rendimento elettrico: 42,4 %
  • rendimento termico: 43,7 %
  • contenuto massimo CO nei fumi di combustione a valle dell’abbattimento delle emissioni: 100 mg/Nmc
  • contenuto massimo NOx nei fumi di combustione a valle dell’abbattimento delle emissioni: 75 mg/Nmc

Share