Bullmine Project

Santiago del Chile

Intergen – costruttore di successo di gruppi motopompa rispondenti alle norme NFPA per applicazione oil & gas, off-shore e on-shore – ha fornito nel 2014 a General Electric International un set chiavi in mano installato presso un sito di estrazione mineraria in Tamagural Province, Tarapaca Region, Santiago del Cile.

Si tratta di un progetto piuttosto complesso data la distanza tra il punto di presa a mare e la miniera da un lato e le condizioni ambientali severe dall’altro, che ha consolidato l’esperienza di Intergen nella progettazione, nella fornitura di apparecchiature e materiali, nell’assistenza durante la costruzione e il montaggio dell’impianto fino alla messa in servizio, nell’ambito di contratti “chiavi in mano”.

Il capitolato prevedeva la costruzione di un sistema di pompaggio di acqua di mare con una portata di 150 litri al secondo completo delle tubazioni e delle infrastrutture elettromeccaniche necessarie per trasportare l’acqua a una miniera di iodio situata a 60 km di distanza a 1.200 metri sopra livello del mare. Il processo industriale richiede infatti ingenti quantità di acqua per sciogliere i composti di iodio dai cristalli di sale in esso contenuti che non era disponibile in prossimità della miniera.

Vista l’impossibilità di allacciare le pompe alla rete di distribuzione elettrica locale a causa delle notevoli potenze elettriche in gioco, il progetto originale prevedeva la fornitura di quattro gruppi elettrogeni diesel, che avrebbero fornito energia alle due elettropompe principali, ai sistemi ausiliari e alle due pompe di aspirazione dell’acqua di mare.

Studio di fattibilità

In seguito alla consulenza tecnica di GE il progetto è stato modificato e realizzato considerando un sistema di pompaggio dell’acqua di mare mediante una motopompa azionata da un motore diesel. L’azionamento diretto, saltando il passaggio intermedio attraverso i gruppi elettrogeni, ha permesso di aumentare l’efficienza complessiva del sistema di pompaggio dal 27% del progetto originale al 35% attuale, consentendo di conseguenza una notevole riduzione del consumo di combustibile.

E’ stato previsto inoltre un sistema di monitoraggio remoto che permette di controllare l’impianto di pompaggio per prevenire interruzioni di sistema.

Cosa abbiamo fatto

Il gruppo motopompa realizzato da Intergen è costituito da: