Gruppi elettrogeni di emergenza

Caratteristiche dei gruppi elettrogeni di emergenza Intergen

I gruppi di emergenza Intergen erogano potenza stabile alle utenze collegate e garantiscono energia sempre immediatamente disponibile in caso di interruzione o guasti della rete principale, alte performance e precisione dei sistemi di controllo a bordo macchina.

Si distinguono per affidabilità, sicurezza ed economicità: sono disponibili con personalizzazioni e dimensionamenti atti a garantire performance in ogni luogo e conformità alle più restrittive normative internazionali.

Un sistema di energia di emergenza deve garantire l’alimentazione di carichi elettrici sensibili da una fonte indipendente dalla normale rete di alimentazione. In funzione della criticità dei carichi da proteggere e della durata dell’interruzione tollerabile in caso di guasto della rete di alimentazione principale si possono impiegare diversi tipi di gruppi elettrogeni di emergenza. Quelli prodotti da Intergen sono destinati a grandi utenze civili, industriali e del settore terziario. Sono azionati da un motore diesel e coprono una gamma da 500 a 5.000 kWe e sono fornibili sia in bassa che in media tensione. Possono essere dotati di una cofanatura insonorizzata per installazione all’aperto o forniti su base per installazione in una sala macchine all’interno di un edificio. I quadri elettrici  comprendono i dispositivi elettronici per la rilevazione dell’interruzione della rete principale, l’avviamento del gruppo e il trasferimento del carico mediante un interruttore automatico nonché la supervisione e le protezione del motore diesel, dell’alternatore e degli altri componenti dell’impianto. Il tempo di trasferimento e presa del carico è di 10-12 secondi dall’interruzione della rete principale. La scelta dei componenti che compongono i sistemi di emergenza forniti da Intergen è finalizzata a garantire un altissimo grado di affidabilità e di sicurezza  in caso di guasto della rete. E’ inoltre possibile personalizzare ogni impianto in base alle specifiche esigenze dell’utente finale.

Share